Non riesci a visualizzare la finestra di sicurezza del browser di Paypal?

Clicca qui
per riaprire la finestra e concludere il tuo acquisto.

Ancora un po' di pazienza. Il tuo ordine è quasi concluso.

Calze (334 Articoli)

Tipo

Selezionato:

Utilizzo

Selezionato:

Sesso

Selezionato:

Taglia scarpe

Selezionato:

Marchio

Selezionato:

Colori

Selezionato:

Prezzo (€)

  • -
    Accetta

Recensioni clienti

Selezionato:
Calzini

Calzini - Alla moda, funzionali e comodi

Non soltanto per la corsa, ma anche per la bici indossare i calzini funzionali adatti può avere un ruolo decisivo per la comodità sui lunghi tragitti. Sono disponibili in tanti colori, modelli e lunghezze e sicuramente anche della tua marca di abbigliamento preferita. Quasi tutti i produttori di abbigliamento da ciclismo hanno in catalogo calzini alla moda. I fattori decisivi per scegliere calzini funzionali da bici sono la forma priva di fastidiose cuciture e un materiale traspirante e asciugabile in fretta. La lunghezza dei calzini può variare dal ginocchio o alla caviglia. In molti casi la lunghezza non dipende tanto dalla funzione quanto piuttosto dalle preferenze estetiche del conducente. Un'eccezione è costituita dalle calze lunghe a compressione, che calzano strette proprio per accelerare la circolazione sanguigna e vengono usate soprattutto dai ciclisti di corsa.

Classificare
Pagina 1 di
6
 
Classificare
Pagina 1 di
6

Calze Da Ciclismo: Traspiranti E Confortevoli

Calze ciclismo

Insieme alle gambe, i piedi sono tra le parti del corpo più sollecitata dal ciclismo. Le calze da ciclismo sono perciò fondamentali per tutti i ciclisti, in particolare per quelli che praticano questa attività in modo intensivo.

Il motivo è semplice: i piedi, come le mani, sono i più soggetti a colpi di calore e di freddo con rischio di congelamento e assideramento, perché sono i più esposti all’aria e perché il nostro organismo tende ad accumulare il calore nella parte centrale del corpo, dove ci sono gli organi vitali, e perciò durante uno sforzo fisico, soprattutto se intenso, arriva un minor afflusso di sangue a braccia e gambe.

La protezione per i piedi

I piedi in particolare, stretti nelle scarpe rigide da ciclisti, hanno bisogno di una protezione extra per evitare abrasioni e vesciche, calli e duroni, e soprattutto per favorire la traspirabilità.

A seconda della stagione infatti, i piedi rischiano di accumulare sudore, col conseguente rischio di infezioni e proliferazione di batteri, oppure di perdere sensibilità a causa del freddo. Inoltre, anche le scarpette da ciclisti più costose non sono mai impermeabili al 100% e per questo c’è bisogno di una protezione in più.

Le caratteristiche delle calze da ciclismo

Aldilà delle lunghezze, dei colori, e delle tipologie, le calze da ciclismo hanno alcune caratteristiche di base. In primo luogo, devono essere facili da lavare e rapide da sciugare. Poi sono molto importanti anche i punti di appoggio.

Ad esempio, tallone e punta sono le zone maggiormente sollecitate nel ciclismo, perché le dita spingono continuamente sul pedale e i talloni poggiano con tutto il peso del corpo e sostengono la pedalata. Per questo motivo, queste due zone sono sempre rinforzate e protette, e realizzate con cuciture invisibili e design confortevole.

Inoltre, le calze da ciclismo sono dotate di elastici per evitare che scivolino o che si allentino. I materiali con cui sono realizzate, poi, sono sempre progettati per garantire alte prestazioni e comfort per la pelle, quindi si trovano anche con tessuti tecnici che ad esempio proteggono dal gelo o dalla pioggia.

Alcuni modelli di calze, più costosi di quelli normali, presentano diverse conformazioni per il piede sinistro e quello destro, in modo da garantire un’aderenza eccellente.

Calzini da ciclismo a compressione

Tra le calze per ciclisti, quelle a compressione si trovano sia in versione invernale che estiva, di vari modelli e colori. Le calze a compressione sono molto utili per ciclisti che trascorrono periodi di tempo prolungati sui pedali perché mantengono i punti di pressione corretti, specialmente sul tallone e sotto l‘arco del piede, garantendo un micromassaggio costante e prevenendo la formazione di edemi, trombosi, dolori e infiammazioni dovute alla pressione costante del piede sul pedale e ai movimenti. Inoltre, aiutano il drenaggio deli liquidi che si accumulano e favoriscono il recupero muscolare, in particolare dopo sessioni intense di attività.

Come le calze per ciclisti normali, anche le calze a compressione sono realizzate con tagli laser e senza cuciture fastidiose sotto le dita e sui talloni, per fare in modo che aderiscano alla perfezione sia sul piede che nella scarpetta, che è progettata per essere stretta al piede.

Le calze da ciclismo per l’estate

In estate, il piede ha bisogno di liberarsi rapidamente del calore e del sudore accumulati e di restare sempre fresco asciutto. Per questi motivi, le calze da ciclisti estive sono in tessuti molto leggeri e traspiranti, come microfibra, cotone, con una percentuale variabile di tessuti sintetici composti principalmente da elastane e poliammide.

Si tratta di calzini da ciclismo corti, che non superano la caviglia, ma che sono comunque più lunghi e rinforzati di quelle normali perché devono proteggere la base della caviglia da eventuali abrasioni dovute al contatto costante con il materiale rigido delle scarpette.

Alcuni tipi di calze hanno i bordi rinforzati, quindi, sopra il tallone e davanti al collo del piede, dove tocca la linguetta della scarpa.

Le calze per l’inverno

Quando le temperature si abbassano, c’è bisogno di una calza che isoli il piede, ne mantenga la giusta compressione e soprattutto garantisca una protezione ottimale da freddo, acqua, umidità. La calza ideale mantiene la temperatura del piede senza appesantire. Perciò le calze invernali per ciclisti spesso sono composte da lana merinos, che è leggera, traspirante e mantiene la temperatura corporea costante, e da tessuti tecnici come l’Elastane e il Gore-Tex.

Le calze invernali sono più pesanti e più alte di quelle estive, anche perché quasi sempre sono l’unico filtro tra l’esterno e la pelle, dato che si sceglie quasi sempre di andare in bici con le gambe scoperte. Le calze invernali quindi coprono il polpaccio, e spesso arrivano fino a sotto il ginocchio per una protezione ottimale.

Le calze invernali sono sempre molto più lunghe di quelle estive, ma sono comunque progettate per essere indossate senza fastidi e senza creare troppo spessore sotto i pantaloni da ciclisti lunghi.



Hai bisogno di aiuto?
Contatta i nostri esperti! Lun-Ven: 10 -17
02 6006 3055
Newsletter
Registrati ora e riceverai un buono sconto di 10 €.
Offerte esclusive e fantastici buoni sconto ti aspettano.4
Clienti soddisfatti
Sei soddisfatto del servizio?