Non riesci a visualizzare la finestra di sicurezza del browser di Paypal?

Clicca qui
per riaprire la finestra e concludere il tuo acquisto.

Ancora un po' di pazienza. Il tuo ordine è quasi concluso.

Cosciali 696 Articoli

Utilizzo
  • 337
  • 107
  • 130
  • 368
Sesso
  • 486
  • 213
  • 7
Taglia
  • 15
  • 111
  • 391
  • 351
  • 384
  • 364
  • 226
  • 40
  • 8
Taglia bambini
  • 1
  • 2
  • 3
  • 6
  • 2
  • 4
  • 3
  • 4
  • 2
  • 3
Marchio
  • 19
  • 13
  • 13
  • 21
  • 5
  • 1
  • 7
  • 9
  • 32
  • 28
  • 34
  • 9
  • 93
  • 5
  • 4
  • 45
  • 4
  • 25
  • 32
  • 3
  • 14
  • 13
  • 4
  • 15
  • 1
  • 9
  • 17
  • 6
  • 7
  • 3
  • 18
  • 21
  • 9
  • 24
  • 17
  • 1
  • 11
  • 9
  • 4
  • 21
  • 9
  • 7
  • 2
  • 37
  • 2
  • 5
  • 8
Colori
  • 467
  • 6
  • 5
  • 63
  • 25
  • 102
  • 5
  • 6
  • 17
  • 9
  • 15
  • 20
  • 50
  • 21
  • 7
  • 0
  • 0
  • 0
  • 0
Prezzo
Recensioni clienti

Pantaloncini corti senza bretelle

Per una guida confortevole anche sui percorsi lunghi il comfort di pantaloncini speciali con cuscinetto di seduta integrato è decisivo. I pantaloncini da ciclismo attillati in lycra non sono solo traspiranti, confortevoli sulla pelle e si asciugano rapidamente. Il criterio più importante è il cuscinetto di seduta. Ottimizzato a seconda del modello, da uomo o da donna, prevede una parte in plastica parzialmente elaborata stampata per l’ulteriore ammortizzazione e un attrito ridotto in sella, laddove i pantaloni normali hanno quasi sempre una cucitura, e quindi un punto di sfregamento aggiuntivo. Ma non solo il cuscinetto di seduta e la sezione di un pantalone distingue ad esempio il pantalone da bici da uno in lycra da corsa. Adattato per la posizione di seduta sulla bici ha un taglio più lungo dietro per sedersi bene in posizione di guida sportiva sui fianchi.

Classificare
 
Pagina 1 di
13

Come scegliere i cosciali da ciclismo

Cosciali

I cosciali sono dei pantaloni pensati appositamente per il ciclismo, disegnati con alcune caratteristiche che li rendono ideali per questo sport. In primo luogo sono leggermente più lunghi nella parte posteriore, in modo da essere comodi anche quando il ciclista assume una posizione di guida sportiva inclinata verso il manubrio, e poi sono dotati di un fondello nella parte della zona intima che serve per proteggerla ed evitare danni quando si sta seduti a lungo sul sellino. Poiché i cosciali sono indumenti tecnici è importante seguire alcune regole fondamentali per scegliere il modello più adatto e più comodo:

  • tipo di fondello: la differenza principale tra i vari fondelli sta nella forma: le donne e gli uomini hanno infatti una conformazione del bacino diversa e quindi necessitano di un diverso tipo di protezione delle parti intime. Inoltre la postura in sella può essere molto diversa tra i due sessi. Per questo motivo non esistono cosciali unisex ed è fondamentale controllare sempre questo dato sull’etichetta.
  • materiale del fondello: oltre alla forma, i fondelli possono variare anche in base al materiale con cui sono stati realizzati. La maggior parte dei fondelli sul mercato sono realizzati in gel o in schiuma oppure in una combinazione dei due materiali. In quanto a protezione della zona intima non c’è una grande differenza tra i due materiali ma per i fondelli in gel è necessario aspettare un po’ più di tempo e fare alcune uscite in più prima che questi si modellino sulla forma del nostro corpo. Allo stesso tempo il gel sembra essere più resistente ai lavaggi e può durare più a lungo nel tempo.
  • lunghezza dei cosciali: la scelta della lunghezza dei cosciali varia soprattutto in base al luogo in cui si andrà a pedalare e alla temperatura esterna. In inverno è necessario optare per cosciali lunghi per proteggersi dal freddo, dalla nebbia e dall’umidità mentre in estate è preferibile lasciare la pelle all’aria e quindi scegliere cosciali più corti, normalmente sopra il ginocchio.
  • larghezza dei cosciali: la maggior parte dei ciclisti preferisce indossare cosciali aderenti, in modo da garantire la massima libertà di movimento durante la pedalata. Comunque è possibile notare che ciclisti da strada usano quasi sempre i modelli attillati mentre i modelli leggermente più larghi e sgambati sono apprezzati dai mountain bikers, specialmente da quelli che frequentano i bike park. Alla fine si tratta comunque di una scelta personale e bisogna basarsi sempre sulla comodità piuttosto che sulla moda.

Come indossare i cosciali da ciclismo

Una delle domande più frequenti di chi si avvicina con serietà al mondo del ciclismo riguarda proprio l’abbigliamento ed in particolare se i cosciali vanno indossati con o senza l’intimo. Per i pantaloni sportivi normali è sempre indicato indossare degli slip o dei boxer in tessuto traspirante mentre nel caso dei cosciali da ciclismo l’uso della biancheria è fortemente sconsigliato.

In primo luogo i cosciali sono disegnati proprio per essere indossati a contatto con la pelle perché hanno l’inserto a fondello lavorato con uno speciale trattamento antibatterico che riduce la proliferazione di microorganismi che possono causare cattivo odore o irritazioni. Un’altra caratteristica importante dei cosciali è la presenza di nessuna o pochissime cuciture che potrebbero infiammare la pelle, soprattutto durante il movimento. Inoltre i pantaloni da ciclismo, a differenza degli altri modelli di pantaloni sportivi e dell’intimo stesso, non hanno un elastico in vita che potrebbe stringere e segnare la pancia quando ci si trova in posizione inclinata sulla bicicletta. È quindi facile capire che se si indossano slip o boxer con cuciture e senza trattamenti antibatterici si andrebbero ad annullare tutti i vantaggi ottenuti dall’indossare i cosciali.

Per evitare fastidiose irritazioni o vesciche nelle zone intime è necessario scegliere sempre cosciali resistenti e di buona qualità, come quelli offerti dalle marche Castelli, Endura o Gore Bike Wear.

Manutenzione dei cosciali da ciclismo

Poiché vanno indossati senza intimo è fondamentale lavare i cosciali dopo ogni utilizzo. Chi esce in bicicletta tutti i giorni dovrà quindi avere almeno due paia di cosciali per avere uno pulito sempre a disposizione.

Per pulire al meglio i residui di sudore e i batteri che si possono accumulare sui tessuti e per garantire la massima igiene è consigliabile lavare i cosciali sempre in lavatrice e optare per il lavaggio a mano solo in casi estremi e se non si ha a disposizione l’elettrodomestico. Per non rovinare il tessuto e per non deformarlo, in modo da garantire una lunga vita ai cosciali, è necessario lavarli a una temperatura massima di 30 o 40 gradi e con detersivi non troppo aggressivi, evitando di aggiungere l’ammorbidente al lavaggio per evitare che questo possa irritare la pelle delicata della zona intima o ostruire i pori della parte traspirante dell’indumento. L’asciugatura va fatta sempre al naturale e mai in asciugatrice, in un luogo asciutto e lontano dalla luce diretta del sole.



Hai bisogno di aiuto?
Contatta i nostri esperti! Lun-Ven: 10 -17
02 6006 3055
Newsletter
Registrati ora e riceverai un buono sconto di 10 €.
Offerte esclusive e fantastici buoni sconto ti aspettano.4
Clienti soddisfatti
Sei soddisfatto del servizio?