Non riesci a visualizzare la finestra di sicurezza del browser di Paypal?

Clicca qui
per riaprire la finestra e concludere il tuo acquisto.

Ancora un po' di pazienza. Il tuo ordine è quasi concluso.

Borse sottosella 18 Articoli

Taglia – Volume l
  • 0,5 10
Marchio
  • 2
  • 7
  • 3
  • 1
  • 1
  • 3
  • 1
Colori
  • 18
  • 0
  • 0
  • 1
  • 0
  • 0
  • 0
  • 0
  • 0
  • 0
  • 0
  • 0
  • 0
  • 0
  • 0
  • 0
  • 0
  • 0
  • 0
Prezzo
Recensioni clienti
Classificare
 
Pagina 1 di
1

Le borse sottosella: tutto l’occorrente per il tuo viaggio in bici

Borsa sottosella

Le borse sottosella fanno parte dell’ampio settore del bikepacking, cioè tutto l’occorrente, sistemato in borse specifiche che si posizionano su vari punti della bicicletta, per viaggiare in bicicletta .

Il bikepacking comprende infatti, oltre alle borse sottosella, anche borse che si montano sul manubrio, sulla parte anteriore del telaio, sul tubo orizzontale .

Si tratta di borse e borsette realizzate con materiali tecnici, progettate per creare il minimo ingombro sulla bici, e che permettono di alloggiare tutto il necessario per il viaggio, dalle barrette energetiche ai vestiti puliti. Il concetto di bikepacking si applica soprattutto alle mtb e alle bici da corsa, e si differenzia dalla sistemazione della bici per il cicloturismo, perché questo prevede anche dei portapacchi laterali, viaggi molto più lunghi, un ingombro e un peso maggiori e una sistemazione diversa del necessario.

Il cicloturismo è una vacanza in bici, spesso su strade e terreni uniformi, dove l’importante è godersi il viaggio e pedalare in modo confortevole. Mentre per le bici da corsa e le mtb, in particolare, è importante avere sottomano un cambio se piove, acqua e cibo, gli attrezzi per una sostituzione di emergenza.

Che cosa sono le borse sottosella?

Le borse sottosella sono borse di varie forme, materiali e dimensioni, con una capacità variabile dai 7 ai 20 litri, che si fissano sotto la sella (da cui il nome), con delle fasce di velcro e delle fibbie a sgancio rapido.

Possono avere la forma di borselli o essere simili a degli zaini, e sono borse indispensabili ogni volta che è necessario portare qualcosa con sé e non si vuole utilizzare lo zaino, magari per non appesantire la schiena, per mantenere una posizione corretta sulla bici, oppure in caso di tempo incerto.

Le borse sottosella sono molto pratiche perché il sistema di fissaggio le mantiene ben ancorate alla bici. Anche se ci sono modelli specifici di borsa sottosella per mtb e di borsa sottosella per le bici da corsa, le tipologie e i materiali sono molto simili.

Come sono fatte le borse sottosella?

Le borse sottosella possono avere la forma di borselli o essere simili a degli zaini. Il rivestimento esterno è di solito in poliestere o nylon e presenta della fasce riflettenti per essere visibile anche al buio quando illuminata dai fari.

Solitamente i colori sono grigio o nero, con punti lucidi e inserti esterni, come tasche e taschini laterali di varie misure.

L’obiettivo è che siano funzionali e che permettano di organizzare tutto l’occorrente: perciò, presentano molti scomparti di varie dimensioni, per consentire di recuperare ciò di cui abbiamo bisogno velocemente, se serve, anche senza scendere dalla bici. Perciò le zip sono ergonomiche e situate in modo da potersi aprire con una mano sola.

Come sono organizzate e che cosa possono trasportare le borse sottosella?

L’interno presenta vari scomparti, di cui alcuni protetti da zip. In questo modo è possibile dividere, ad esempio, soldi e documenti, chiavi, attrezzi per la manutenzione, o addirittura smartphone e tablet, da altri oggetti utili come una camera d’aria di ricambio con i suoi attrezzi, stracci e chiavi a brugola per riparazioni in viaggio, bombolette di aria compressa per riparazioni di emergenza.

I modelli più accessoriati, in particolare i modelli specifici di borsa sottosella per mtb e di borsa sottosella per le bici da corsa, hanno all’interno uno specifico compartimento stagno per conservare i vestiti bagnati senza che vengano a contatto con altri oggetti che non possono prendere acqua, come cartine, banconote e telefoni.

Come si sceglie la borse sottosella giusta per le proprie esigenze?

Prima di acquistare una borse sottosella, bisogna tenere conto della tipologia di bicicletta. Esistono dei modelli specifici per le city bike, ma anche di borsa sottosella per mtb e di borsa sottosella per le bici da corsa.

La differenza risiede nei materiali, che sono più performanti e tecnici nelle bici da corsa e nelle mtb, nell’occorrente da portare con sé, e anche nella dimensione del sottosella, perché non tutte le borse da sottosella sono universali.

Si consiglia sempre di verificare, per i modelli di borse non universali, le indicazioni del produttore. Per fare in modo che la borsa da sottosella sia della misura giusta, è necessario controllare la distanza tra la sella e lo pneumatico posteriore (luce) e la lunghezza del reggisella tra il telaio e la sella vera e propria (svettamento).

Dopo aver verificato le misure è il momento di scegliere la capacità. Questa va decisa in base a ciò che si deve portare. Le borse più piccole permettono di alloggiare un portatessere per soldi e documenti, un mazzo di chiavi, e una camera d’aria di 27 o 29 pollici. Le borse sottosella per la bici grandi hanno le dimensioni di uno zaino e permettono di portare anche un cambio d’abiti, magari delle ciabatte, e il kit per la manutenzione.



Hai bisogno di aiuto?
Contatta i nostri esperti! Lun-Ven: 10 -17
02 6006 3055
Newsletter
Registrati ora e riceverai un buono sconto di 10 €.
Offerte esclusive e fantastici buoni sconto ti aspettano.4
Clienti soddisfatti
Sei soddisfatto del servizio?