Non riesci a visualizzare la finestra di sicurezza del browser di Paypal?

Clicca qui
per riaprire la finestra e concludere il tuo acquisto.

Ancora un po' di pazienza. Il tuo ordine è quasi concluso.


Cavalletti

(65 Articoli)

  Grandezza ruote (Inch)

Selezionato:

  Materiale

Selezionato:
  •  
  •  
  •  

  Lunghezza regolabile

Selezionato:
  •  

  Marchio

Selezionato:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

  Prezzo (€)

  • -
    Accetta

  Recensioni clienti

Selezionato:

Cavalletti per un appoggio sicuro

Quasi tutti hanno sperimentato almeno una volta nella vita di dover appoggiare la bicicletta da qualche parte dove o i posti erano pieni o non erano affatto disponibili. Avere un buon cavalletto è la risposta sovrana ai numerosi cartelli del tipo "non appoggiare le biciclette"e fa bene sia ai nervi che alla bici. Scegliere il cavalletto giusto non dipende tanto dal tipo di bici, quanto piuttosto dal modello previsto per il diametro delle tue ruote e dalle possibilità di fissaggio sulla tua bicicletta. Se ad esempio la tua bici è dotata di freni a disco, il montaggio di un cavalletto alla ruota posteriore può essere spesso problematico e in questo caso è consigliabile montarlo alla pedivella. Anche per le E-bike di solito più pesanti oppure per quelle più cariche da cicloturismo sono disponibili diverse soluzioni di cavalletti più stabili, anche se in genere quelli montati al centro e fissi sono la scelta migliore.

Classificare
Pagina 1 di
2
 
Classificare
Pagina 1 di
2

Il cavalletto per la bici

Cavalletto bici

Il cavalletto della bici non è sicuramente un componente fondamentale del mezzo a due ruote ma si rivela molto utile quando è necessario mantenere eretta la bicicletta in luoghi in cui non ci sono rastrelliere, quando queste sono piene oppure nei casi in cui ci sono muri con cartelli che vietano di appoggiare le biciclette. Il cavalletto è quindi molto importante per le city bike e le bici da cicloturismo, che spesso devono rimanere parcheggiate anche per lunghi periodi. Questo accessorio aiuta sicuramente a rendere il mezzo più comodo e migliora le possibilità di parcheggio, anche per le bici più pesanti e può arrivare a supportare i 30-40 kg delle biciclette elettriche. I materiali più usati sono l’acciaio, il più resistente ma anche il più pesante, e l’alluminio, abbastanza resistente e più leggero. L’acciaio è usato per cavalletti per bici pesanti, come quelle da città o da trekking, mentre il cavalletto per bici da corsa sarà in materiale leggero che non appesantisce il telaio e non peggiora la performance.

Anche se è un componente accessorio, prima di scegliere il cavalletto per bici più adatto è necessario controllare bene alcuni parametri. Per ogni tipo di bicicletta esiste un cavalletto adatto ma prima di pensare al modello è importante considerare il diametro della ruota per scegliere la lunghezza giusta e il punto di fissaggio. In alcuni tipi di biciclette, come per esempio in alcune mountain bike, non ci sono pedivelle per montare un cavalletto da MTB laterale e quindi si dovrà optare per altre soluzioni di supporto. Nelle bici con freni a disco, invece, sarà impossibile montare un cavalletto per bici sulla ruota posteriore e quindi bisognerà orientarsi su modelli fissabili sulla pedivella.

I modelli da cavalletti per la bici

I modelli di cavalletti per bici variano quindi in base al tipo di mezzo e alla forma del telaio. Tra quelli più comuni troviamo:

  • cavalletti laterali: sono i cavalletti per bici più conosciuti e vengono comunemente montati sulle city bike e sulle biciclette da passeggio. Se la bicicletta che userete in città ne è sprovvista è consigliabile installarne uno, così da poter parcheggiare in tutta sicurezza. Le bici da città, infatti, sono piuttosto pesanti, e se appoggiate solo con il manubrio rischiano di cadere al suolo. Esistono modelli fissi o regolabili in base all’altezza del mezzo. Per un discorso di comodità, normalmente il cavalletto laterale viene posto sulla pedivella destra poiché il piede destro è quello dominante nella maggior parte delle persone. Per i mancini, esistono degli speciali cavalletti da montare a sinistra, ma questa soluzione non è molto comune. La marca Pletscher offre cavalletti laterali di vari colori, adatti per molti tipi di bicicletta.
  • cavalletti posteriori: nella forma sono molto simili ai cavalletti da bici laterali ma sono leggermente più lunghi perché vengono montati direttamente sulla ruota posteriore. Vengono usati per biciclette in cui non ci sono supporti utili al montaggio di altri tipi di cavalletti, come per le mountain bike o per le bici da corsa su strada. Un cavalletto per MTB è generalmente in acciaio, per supportare al meglio il peso della bici mentre un cavalletto per bici da corsa sarà in alluminio più leggero. È importante notare questo tipo di cavalletti non possono essere montati sulle bici in carbonio, quindi le bici da corsa più performanti, come quelle da pista, non ne avranno uno perché tutti gli accessori superflui vengono eliminati in nome della leggerezza e della velocità. La marca Esge ha in catalogo vari tipi cavalletti laterali.
  • cavalletti doppi: vengono montati sotto il mezzo in posizione centrale e sono molto solidi, resistenti e sicuri. Garantiscono anche un parcheggio più stabile e fermo e quindi sono perfetti per tutti i tipi di biciclette più pesanti, come le biciclette elettriche e le city bike più massicce. Vengono apprezzati anche da chi usa una bicicletta da cicloturismo per fare lunghi viaggi: infatti quando la bicicletta viene caricata con vari bagagli non solo sarà più pesante ma spesso l’asse di equilibrio tenderà a spostarsi e sarà necessario un maggiore supporto in caso di parcheggio. Non sono adatti per bici da corsa o MTB perché sono troppo pesanti. La marca Hebie propone cavalletti doppi in vari materiali.


Hai bisogno di aiuto?
Contatta i nostri esperti! Lun-Ven: 10 -18
02 6006 3055
Newsletter
Registrati ora e riceverai un buono sconto di 10 €.
Offerte esclusive e fantastici buoni sconto ti aspettano.4
Clienti soddisfatti
Sei soddisfatto del servizio?
Scrivi recensione