Non riesci a visualizzare la finestra di sicurezza del browser di Paypal?

Clicca qui
per riaprire la finestra e concludere il tuo acquisto.

Ancora un po' di pazienza. Il tuo ordine è quasi concluso.


City bike elettriche

(25 Articoli)

  Marchio

Selezionato:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

  Colori

Selezionato:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

  Prezzo (€)

  • -
    Accetta

  Recensioni clienti

Selezionato:

City Bike elettriche - vento in coda nella vita quotidiana

Per chi vuole girare in strada nel centro città in modo rapido e flessibile la bicicletta è l'ideale. In combinazione con una moderna e-bike, la city bike diventa una vera meraviglia della mobilità nei percorsi brevi tra le vie del centro. La city bike attrezzata con il supporto elettrico consente in modo semplice di arrivare in ufficio su medie distanze mettendo da parte la bici e arrivare in ufficio comunque riposati. Per le city bike i produttori di solito utilizzano motori aggiuntivi per un massimo di 250 watt. Per il ciclista o la ciclista è un vantaggio notevole.

CLASSIFICARE
Pagina 1di
1
 
CLASSIFICARE
Pagina 1di
1

Le city bike elettriche

City bike elettrica

Il mondo delle biciclette è in continua evoluzione sia per quanto riguarda le tecnologie più avanzate per migliorare le performance dei professionisti sia per quanto riguarda gli sviluppi per le biciclette da tutti i giorni. Nel settore delle biciclette da città una delle nicchie che sta crescendo e si sta popolando di nuovi produttori e nuove marche è quella delle city bike elettriche. Negli ultimi anni, infatti, si sta assistendo alla diffusione di numerose soluzioni di biciclette con motore, con telai diversi e per quasi tutte le tasche. Ormai le city bike elettriche non sono più considerate come mezzi di trasporto adatti solo per persone anziane o con la mobilità ridotta perché sul mercato esistono modelli con telai moderni, di design e con il motore poco ingombrante e poco rumoroso. Tra i nuovi amanti del mezzo, troviamo persone di tutte le età che scelgono di spostarsi con un mezzo ecologico e pratico e che in alcuni casi, come per percorsi con salite o per non arrivare a destinazione sudate, necessitano di un piccolo aiuto nella pedalata.


Il termine bici elettrica da città o e-city bike viene usato per indicare tutti i tipi di bici con un motore elettrico ma in realtà ne esistono due varietà differenti:


  • ciclomotore elettrico: il telaio è quello di una bicicletta elettrica ma il motore viene azionato attraverso delle manopole sul manubrio e può funzionare anche senza che il ciclista debba pedalare. Secondo le normative europee questo tipo di bici in realtà è più simile a un motorino e quindi sarebbe inappropriato classificarla insieme all’altro tipo di e-city bike. Queste bici a motore devono essere infatti munite di targa e non possono circolare nelle piste ciclabili.
  • bici a pedalata assistita: questo è il tipo di bici elettrica da città più comune e ha un motore che si accende solo grazie alla pedalata del ciclista e lo aiuta nella spinta. La potenza del motore, quindi, dipende dalla forza impressa dal biker, che viene misurata attraverso uno speciale sensore inserito nel mozzo della guarnitura dei pedali. Secondo le leggi comunitarie europee solo questo tipo di bici può essere definita “bici elettrica”. Inoltre la normativa prevede che il motore di una e-city bike non possa superare una potenza nominale di 250 W, debba spegnersi a pedali fermi e non possa superare una velocità di 25km/h. Tra le marche che offrono bici a pedalata assistita troviamo la Ortler e la Cube.

Come scegliere una city bike elettrica

Prima di acquistare una bici elettrica da città è importante controllare non solo le specifiche tecniche per evitare sanzioni ma anche altri fattori, anche perché si tratta sempre di un investimento e di un mezzo che durerà per anni. Tra le caratteristiche più importanti da valutare nelle city bike elettriche troviamo:

  • motore: come già accennato, le city bike elettriche per legge non possono montare motori con potenza superiore ai 250 W e infatti la maggior parte dei modelli si ferma esattamente a questa soglia, è raro trovare e-city bike con potenza inferiore. Per quanto riguarda la tipologia di motore, ne esistono due tipi: brushed e brushless. I motori brushed sono a corrente alternata e ormai non sono quasi più usati perché pesanti e meno efficienti. I motori brushless sono a corrente continua, sono più leggeri e più performanti e vengono montati su praticamente tutte le city bike elettriche moderne. Un altro fattore importante nella scelta del motore è il suo posizionamento: sulla ruota anteriore, sulla ruota posteriore o in posizione centrale. Il motore posto sul mozzo della ruota anteriore è molto pratico da montare ma questo posizionamento può modificare l’equilibrio della bicicletta: la trazione anteriore, infatti, può creare delle difficoltà alla guida, soprattutto su terreni scivolosi o bagnati. Il motore posto sul mozzo della ruota posteriore è più difficile da montare e riparare in caso di rotture perché è vicino ai pedali e al cambio ma non modifica la trazione della bicicletta. Il motore centrale è posizionato sul telaio e quindi non interferisce con nessun ingranaggio della bicicletta, è molto più manovrabile e ha dei sensori più avanzati ma spesso questa soluzione risulta leggermente più cara rispetto alle altre due.
  • batteria: è collegata direttamente al motore e ne determina l’autonomia. L’autonomia indica i chilometri percorribili con la bici da città elettrica prima del suo esaurimento e varia non solo in base al tipo di batteria ma anche in base a fattori esterni come il peso del ciclista, la velocità, la pendenza del percorso e l’età della batteria stessa. Direttamente collegata all’autonomia c’è la capacità della batteria, espressa in Watt: più sarà alta la capacità della batteria e minore sarà la durata della stessa. L’autonomia media di una buona batteria va dai 50 agli 80 chilometri.
  • peso: poiché il telaio di una bici elettrica da città dovrà supportare il peso del motore, essa risulterà sempre più robusta e pesante di una bici classica. Una bici troppo pesante, però, sarà difficile da spingere quando il motore non viene attivato e il ciclista vuole fare affidamento solo sulla forza della pedalata. Il peso medio di una buona city bike elettrica va dai 20 ai 25 kg.


Hai bisogno di aiuto?
Contatta i nostri esperti! Lun-Ven: 10 -17
02 6006 3055
Newsletter
Registrati ora e riceverai un buono sconto di 10 €.
Offerte esclusive e fantastici buoni sconto ti aspettano.4
Clienti soddisfatti
Sei soddisfatto del servizio?
Scrivi recensione