Non riesci a visualizzare la finestra di sicurezza del browser di Paypal?

Clicca qui
per riaprire la finestra e concludere il tuo acquisto.

Ancora un po' di pazienza. Il tuo ordine è quasi concluso.

Salta in sella! - Tante nuove bici sono ora disponibili

Camere d'aria Bici

265 Articoli
Utilizzo
  • 66
  • 44
  • 12
  • 15
  • 47
  • 18
  • 21
  • 1
  • 106
  • 10
Grandezza ruote
  • 1
  • 8
  • 5
  • 10
  • 7
  • 22
  • 4
  • 19
  • 66
  • 32
  • 5
  • 62
  • 23
  • 1
Marchio
  • 5
  • 57
  • 2
  • 5
  • 10
  • 3
  • 12
  • 41
  • 20
  • 2
  • 11
  • 68
  • 1
  • 1
  • 19
  • 6
  • 2
Serie
  • 16
  • 7
  • 8
  • 12
  • 2
  • 6
  • 10
  • 15
  • 7
Prezzo in €
Recensioni clienti
Colori
  • 219
  • 0
  • 0
  • 5
  • 3
  • 5
  • 0
  • 0
  • 0
  • 0
  • 2
  • 24
  • 5
  • 0
  • 0
  • 0
  • 1
  • 0
  • 5
La giusta camera d‘aria per ogni ruota

La giusta camera d‘aria per ogni ruota

L’idea di copertoni riempiti d’aria nasce nel 1888 per opera del signor Dunlop. In genere le camere d’aria sono in gomma butile, un materiale molto robusto e flessibile. I più esigenti invece, possono scegliere le camere d‘aria in lattice, più leggeri e ancora più flessibili. Bisogna prestare particolare attenzione anche al tipo di valvola da scegliere: vi consigliamo di orientarvi in base alla valvola usata in precedenza. È importante sapere che le valvole Dunlop (DV) e Auto (AV) hanno bisogno di un foro nel cerchione più grande rispetto alle valvole Sklaverand (SV).

Classificare
 
Pagina 1 di
5

Le camere d'aria per bici

Uno dei problemi più comuni, se non il più comune in assoluto, di chi va in bicicletta è la foratura della ruota. La parte forata che in realtà viene definita ruota è la camera d’aria della bici, cioè la struttura interna al copertone a forma di tubo che serve a contenere l’aria a pressione. La camera d’aria della bici può subire vari tipi di danni, che dovrebbero portare o meno alla sua completa sostituzione. In caso di foratura semplice si più riparare con una toppa di mastice a coprire il foro ma se quest’ultimo è troppo grande andrebbe sostituita. La sostituzione è obbligatoria anche quando vi è un taglio lungo invece di un semplice foro, se la camera d’aria esplode o se si rompe la valvola.

Per scegliere la camera d’aria giusta bisogna considerare diversi fattori:

  • diametro del cerchio: naturalmente questa è la prima misura da tenere a mente prima di effettuare l’acquisto perché al cerchio di un dato diametro corrisponde una camera d’aria.
  • tipo di cerchio: anche per questo fattore è importante scegliere la camera d’aria adatta per il tipo di cerchio, per evitare che la parte metallica del cerchio tagli la camera d’aria. Esistono anche dei cerchi definiti tubeless, ovvero che non ruote necessitano di camere d’aria. Per questi cerchi, in caso di problemi è necessario cambiare l’intero pneumatico tubeless con un altro dello stesso tipo.
  • sezione: in questo caso non è necessario scegliere la misura perfetta perché le camere d’aria per bici possono dilatarsi ed espandersi e quindi andare a riempire pneumatici con sezioni differenti.
  • materiale: la maggior parte delle camere d’aria per bici sono fatte di una speciale gomma sintetica chiamata butile. L’unica alternativa è rappresentate dalle camere d’aria in lattice, il cui uso è limitato solo agli pneumatici tubolari che possono proteggerle dagli agenti chimici e dal sole. Queste camere d’aria, infatti, sono molto più delicate e possono perdere la pressione più facilmente.
  • peso: il peso è determinato dallo spessore della camera d’aria e serve a classificarle in standard, rinforzate e leggere. Le standard sono montate sulla maggior parte delle biciclette ad uso non professionistico, come nelle city bike e nelle bike da trekking. La marca Continental offre camere d’aria standard per ogni tipo di cerchio. Le camere d’aria rinforzate sono più spesse e pesanti e sono consigliate per quelle discipline in cui le forature sono più probabili, come nel Downhill o nel Freeride. La marca Schwalbe è una delle favorite per la scelta di camere d’aria rinforzate. Le camere d’aria leggere garantiscono una maggiore velocità e quindi sono particolarmente apprezzate nelle discipline di corsa. L’inconveniente principale di questo tipo di camere d’aria per bici è la minore resistenza alle forature. Una delle marche più famose che propongono camere d’aria per bici da corsa è la Michelin.
  • valvola: la valvola è quella parte sporgente in una camera d’aria che permette di soffiare l’aria all’interno. Le valvole non sono tutte compatibili e bisogna scegliere quella giusta a seconda del diametro del foro sul cerchio. È importante rispettare questa misura, altrimenti le camere d’aria potrebbero lacerarsi proprio all’altezza della valvola.

Camere d'aria per bici: l'anima nascosta delle due ruote

Non si vedono ma sono importantissime: le camere d'aria delle bici consentono ai bikers di ogni livello una guida agile e performante, pedalata dopo pedalata. Realizzate principalmente in gomma butile o in lattice, sono proprio loro a permettere l'ammortizzamento ideale durante la corsa, attenuando le sollecitazioni date da urti e vibrazioni. Cerca il modello adatto alle tue esigenze tra le nostre imperdibili proposte!

Come scegliere la camera d'aria per la tua bicicletta

Scoprire di avere forato una gomma è sempre un disagio: soprattutto nei lunghi percorsi, è buona norma portare con sé una camera di scorta nel caso in cui non sia possibile la riparazione. Come ogni biker sa bene, avere a disposizione i ricambi più utili come la sella o il deragliatore posteriore permette di mantenere in condizioni ottimali il proprio mezzo e affrontare qualsiasi circostanza. Ma come scegliere le camere d'aria per bici più adeguate alle proprie esigenze? Innanzitutto conoscendo la misura dei copertoni, solitamente stampata sulla parte laterale. Successivamente si valuta la grandezza della valvola, che dovrà risultare compatibile con il copertone. Per scoprirlo, basta misurare la grandezza del foro nel cerchione e cercare una camera d'aria che riporti la stessa dicitura. Lo stesso discorso vale per il tipo specifico di valvola, la cui compatibilità è riportata nella descrizione allegata al prodotto. Infine, non resta che decidere il materiale di composizione della camera d'aria, che può essere in butile o lattice, ricordando che le prime sono molto resistenti ma rigide, mentre quelle in lattice offrono una buona leggerezza ma anche una minore resistenza alle pressioni. Una volta pensato ai ricambi, la tua nuova avventura off road è pronta per partire: t-shirt e pantaloni in tessuto tecnico, una giacca termica sulle spalle e non ci saranno più limiti alla tua performance!

Potrebbero interessarti anche:



Hai domande?
Scrivi la tua richiesta nel nostro modulo di contatto o visita la nostra area FAQ.
Newsletter
Registrati ora e riceverai un buono sconto di 5 €.
Offerte esclusive e fantastici buoni sconto ti aspettano.4

INFORMATIVA SULLA PRIVACY
Everyday we get more people on bikes