Non riesci a visualizzare la finestra di sicurezza del browser di Paypal?

Clicca qui
per riaprire la finestra e concludere il tuo acquisto.

Ancora un po' di pazienza. Il tuo ordine è quasi concluso.

Campanelli 114 Articoli

Marchio
  • 1
  • 12
  • 9
  • 4
  • 17
  • 2
  • 4
  • 18
  • 3
  • 8
  • 7
  • 7
  • 7
  • 4
  • 11
Colori
  • 58
  • 3
  • 1
  • 8
  • 14
  • 3
  • 0
  • 2
  • 5
  • 1
  • 2
  • 1
  • 16
  • 10
  • 0
  • 7
  • 14
  • 7
  • 0
Prezzo
Recensioni clienti
Classificare
 
Pagina 1 di
2

I campanelli per la bici: belli e funzionali

Campanello Bici Unicorno

I campanelli per la bici, o anche segnalatori acustici come sono definiti dal Codice della Strada, sono nati praticamente insieme alla bicicletta, e ancora oggi i modelli intramontabili, complici il ritorno del fascino vintage e del restauro di bici d’epoca, son quelli che fanno dlin – dlon.

I campanelli per la bici: che cosa dice il Codice della Strada?

Ma forse non tutti sanno che, secondo il Codice della Strada, i campanelli fanno parte della dotazione obbligatoria minima della bicicletta, che comprende tra l’altro anche le luci anteriori e posteriori, i catadiottri sui pedali e il giubbotto o le bretelle retroriflettenti da usare fuori città.

In particolare, il codice della strada precisa che questi dispositivi acustici devono avere la capacità di poter essere uditi almeno a 50 metri di distanza.

Oltre ad essere obbligatori quindi, devono anche avere i decibel necessari per segnalare la propria presenza ai pedoni e agli altri ciclisti. Il campanello è pertanto una dotazione base della bici, che si usa in strade cittadine, zone pedonali, piste ciclabili in prossimità di attraversamento dei pedoni e in tutti i luoghi frequentati da altre persone.

Per questo motivo, il campanello per bici va montato e tenuto sempre sulla bicicletta in condizioni perfette.

Quando si usa il campanello per la bici?

Il Codice della Strada prescrive che tutte le biciclette siano dotate di un segnalatore acustico (va bene anche la classica trombetta), o di un sonaglio.

Questo campanello va usato in situazioni di emergenza per segnalare la propria presenza, quindi ad esempio in caso di incrocio in cui un’auto non rispetta la precedenza, oppure per segnalare il proprio passaggio nelle strade dedicate sia i pedoni che ai ciclisti, come nel caso delle piste ciclabili che sono frequentate anche dai pedoni o dei percorsi misti. Non tutte le biciclette che si acquistano hanno il campanello in dotazione: dato che è uno strumento obbligatorio per legge, è importante sapere che le mountain bike di solito non prevedono il campanello per la bici, perciò questo va acquistato a parte.

Anche se può sembrare superfluo, il buon senso prevede che il campanello non si usi in tutti gli altri casi, quindi, soprattutto se ha un suono molto forte, non si potrebbe usare per salutare qualcuno, allo stesso modo in cui non si può usare il clacson degli auto veicoli per questo motivo.

Quanti tipi di campanelli per bici esistono?

I campanelli per bici possono essere di tipo meccanico o elettronico. I campanelli per bici meccanici funzionano in genere con una leva o con un bottone che aziona un meccanismo sonoro, più o meno acuto. Sono i campanelli con cui siamo cresciuti da bambini, il cui suono assomiglia al vecchio telefono a disco.

Si montano, di solito sul lato sinistro del manubrio della bici per non ostacolare i movimenti e la guida, e ce ne sono di materiali, forme, prezzi e colori diversi.

I campanelli per bici meccanici

Si parte dal classico modello a campana, con la levetta che aziona il segnale sonoro: è il campanello per la bici intramontabile, anche se con le dovute revisioni.

Questi campanelli hanno un meccanismo molto semplice e si fissano sul manubrio con un sistema di incastro, con una fascetta oppure con una vite. Sono realizzati soprattutto in alluminio, rame, ottone o leghe, oppure di plastica. Per questo motivo i prezzi possono essere molto variabili.

Esistono campanelli per bici meccanici per tutti i gusti. Da quelli vintage, che riproducono i modelli originali, perfetti per restaurare le biciclette vecchie con stile e rispetto delle linee originali, fino ai modelli di plastica colorata oppure decorata con i personaggi dei cartoni animati amati dai più piccoli, perfetti per accompagnare la prima bicicletta.

I campanelli meccanici necessitano di poca manutenzione, è sufficiente controllare periodicamente il loro funzionamento e nel caso sbloccarli con dello spray apposito. Non è necessario smontarli per pulirli o lubrificarli.

I campanelli per bici elettronici

Questi campanelli funzionano con delle batterie, spesso mini stilo, quasi sempre in dotazione. Si tratta di campanelli dalle forme e dai suoni più svariati. Anche questi si posizionano sul manubrio della bici, preferibilmente a sinistra, e i modelli più avanzati offrono anche molte funzioni accessorie.

Ad esempio, la bussola integrata, una luce fissa o intermittente, la possibilità di scegliere le melodie e di regolarne l’intensità. Sono campanelli per bici destinati agli amanti della tecnologia, quindi sono perfetti soprattutto per le mountain bike e le bici da corsa, o per chiunque desideri personalizzare in modo completo la propria bici.

Si trovano in materiali antiurto, in cui componenti elettronici interni sono protetti, e sono impermeabili. Le batterie si sostituiscono con molta facilità e necessitano di una manutenzione minima. I colori vanno di classici nero o grigio, fino a quelli decorati oppure con colori accesi, che si possono scegliere per dare un tocco in più alla propria bici: sportivo, elegante, futurista.



Hai bisogno di aiuto?
Contatta i nostri esperti! Lun-Ven: 10 -17
02 6006 3055
Newsletter
Registrati ora e riceverai un buono sconto di 10 €.
Offerte esclusive e fantastici buoni sconto ti aspettano.4
Clienti soddisfatti
Sei soddisfatto del servizio?