Non riesci a visualizzare la finestra di sicurezza del browser di Paypal?

Clicca qui
per riaprire la finestra e concludere il tuo acquisto.

Ancora un po' di pazienza. Il tuo ordine è quasi concluso.

Pedali BMX e Dirt (29 Articoli)

Peso per paia (g)

  • 315 480

Marchio

Selezionato:

Colori

Selezionato:

Prezzo (€)

  • -
    Accetta

Recensioni clienti

Selezionato:
Classificare
Pagina 1 di
1
 
Classificare
Pagina 1 di
1

Pedali per BMX: resistenza e leggerezza

Pedale BMX

La BMX, con le varie sotto discipline che vi si sono affiancate nel corso degli anni, prevede l’utilizzo di biciclette molto piccole e leggere, senza marce, con ruote di diametro non superiore a 20, ed evoluzioni, figure acrobatiche e gare su diversi tipi di percorsi e tracciati che comprendono anche curve, dossi, repentine discese e salite.

I pedali per la bmx quindi sono progettati specificamente per sostenere il piede e per facilitare la pedalata e le evoluzioni.

La funzione principale dei pedali per bmx è quella di trasferire il moto dai piedi del rider alla bicicletta e di determinarne il movimento, perciò vanno scelti con molta attenzione. I pedali per bmx vengono realizzati di varie misure, tipologie e materiali e i prezzi variano di conseguenza.

Come sono fatti i pedali per bmx?

I pedali per bmx sono realizzati in in plastica PVC, alluminio, leghe, policarbonato o magnesio o composti da materiali sintetici, perché devono offrire comfort, leggerezza ed essere al contempo resistenti gli urti.

I pedali in materiali plastici sono i più leggeri, ma offrono meno stabilità, mentre quelli in alluminio o in lega sono un po’ più pesanti e sicuri, ma bisogna fare attenzione ai contraccolpi dolorosi nel caso in cui si ruota il pedale e colpisce le caviglie durante qualche evoluzione.

questi pedali presentano inoltre una forma concava che ha la funzione di accogliere il piede per un maggior comfort. Sul mercato si trovano tanti tipi di pedali per bmx che permettono di personalizzare la propria bici in modo assoluto, sostituendo quelli in dotazione. Il materiale più utilizzato è l’alluminio, anche colorato e con inserti catarifrangenti.

I perni dei pedali per le bmx

Rispetto ai pedali per le altre biciclette, questo tipo di pedali sono più grandi, larghi e piatti, Solitamente si tratta di pedali di tipo flat quindi senza incastro per le scarpe, ma presentano dei perni che creano presa sulla suola delle scarpe del rider per migliorare il grip, le prestazioni della bicicletta, le frenate, l’aderenza del piede al pedale.

Questi perni, che in inglese si chiamano pin, sono dei rilievi a forma di vite, e possono essere più o meno grandi, più o meno conici e più o meno distanziati l’uno dall’altro.

Come si posiziona il piede sul pedale per bmx e quale tipo di scarpa serve

Dato che si tratta di un pedale senza incastri ma libero, è importante mettere il piede in modo corretto. Il piede si appoggia al centro del pedale e deve sempre restare parallelo al terreno.

La pedalata si effettua con l’avampiede, spingendo vero il basso. Per il pedale bmx non sono necessarie scarpette specifiche con i tacchetti come per i pedali a sgancio automatico, ma si consiglia l’acquisto e l’utilizzo di scarpette con la suola liscia e senza inserto.

Vanno bene ad esempio, in particolare per neofiti di questa disciplina, le scarpe per lo skateboard. La suola liscia permette una buona resa con i tasselli dei pedali ed assorbe gli urti in modo efficace.

Le precauzioni per usare un pedale bmx

È importante fare pratica con questo tipo di pedali prima di lanciarsi nei percorsi bmx, perché richiedono più impegno e pressione rispetto ai pedali con l’incastro.

L’uso delle caviglie per imprimere forza e movimento è fondamentale, e bisogno metter e in conto il fatto che il piede perde contatto e aderenza durante i tracciati. Inoltre, quando la bici si solleva e le ruote si staccano da terra, bisogno sempre ricordarsi di sollevare i talloni per assicurare la resa sui pedali.

La cura e la manutenzione dei pedali per bmx

I pedali per bmx non sono delicati in caso di terriccio, fango o residui di neve e terra, perché non hanno complicati sistemi di molle e forchette a incastro come quelli a sgancio rapido. Perciò sono semplici da pulire.

Vanno smontati quando possibile e spazzolati, oppure puliti in sede con acqua e sgrassatore. Vanno verificati attentamente i denti per controllarne usura o rottura.

I denti scheggiati o troppo appuntiti possono ferire, quindi vanno cambiati.

Periodicamente è bene passare il grasso sui perni. La pulizia di base, dopo ogni uscita, comprende lo spazzolamento dei pedali, la rimozione di eventuali residui di fango, terra o polvere e la lubrificazione con degli spray appositi, ad esempio quelli con teflon.

Come si sceglie il pedale bmx?

Per comprare i pedali bmx più adatti alle proprie esigenze bisogna tener conto della lunghezza del numero di tasselli sul pedale, della larghezza del proprio piede e della forma del pedale, cioè più o meno concava.

La scelta va fatta in base al tipo di terreno su cui ci si esercita con la bmx.

Per i terreni lisci, non sarà necessario un elevato numero di pin. La larghezza del proprio piede determina larghezza del pedale. Il pedale più largo è inoltre indicato anche per tratti molto sconnessi, perché offre più stabilità.



Hai bisogno di aiuto?
Contatta i nostri esperti! Lun-Ven: 10 -17
02 6006 3055
Newsletter
Registrati ora e riceverai un buono sconto di 10 €.
Offerte esclusive e fantastici buoni sconto ti aspettano.4
Clienti soddisfatti
Sei soddisfatto del servizio?