Categorie
 
TESTATO DA BIKESTER: GARMIN EDGE EXPLORE

Un ciclocomputer per il ciclismo e non solo!

Un ciclocomputer per il ciclismo e non solo!

Chiunque esplori nuovi sentieri, indipendentemente dal tipo di sport che si sta praticando, trarrà enormi benefici nell’avere un piccolo aiutante elettronico che indirizzi nella giusta direzione. David, il nostro Product Manager, è responsabile dei componenti utilizzati per i nostri marchi di biciclette e ha recentemente avuto la possibilità di mettere alla prova il ciclocomputer Garmin Edge Explore sia in sella alla propria bici sia sugli sci. Continua a leggere se sei curioso di scoprire cosa ne pensa David di questo prodotto!

Da sempre, lo sci e il ciclismo sono le mie due più grandi passioni. Amo passare la maggior parte del mio tempo in sella alla mia amata bici Gravel, sempre alla ricerca di colline da conquistare, sia in salita che in discesa. Tuttavia, non appena cade la prima neve, passo immediatamente alla pista! Entrambi gli sport hanno una chiara somiglianza: sono estenuanti quando si sale e veloci quando si scende. Poiché sto pianificando nuovi viaggi in territori a me sconosciuti, ho cercato un nuovo ciclocomputer che mi aiuti a navigare senza problemi. Il Garmin Edge Explore era già nella mia lista, quindi, naturalmente, è stato difficile per me dire di no quando mi è stato chiesto di provarlo. Non ho mai utilizzato un display a colori e touch screen su un ciclocomputer prima d’ora, si può immaginare quindi la mia curiosità nello scoprire come questa combinazione, così come tutte le altre funzioni, avrebbero funzionato.

Prime impressioni: l’impostazione del dispositivo è stata un gioco da ragazzi

Sono rimasto immediatamente impressionato non appena ho aperto la confezione: tutte le parti possono essere facilmente separate e riciclate. Anche il montaggio del dispositivo sulla bici è stato semplice e veloce. Dato che stavo già usando un modello di Garmin diverso, impostare il dispositivo è stato un gioco da ragazzi. Ma anche se non si ha alcuna esperienza precedente, la navigazione nel menu è molto intuitiva: si può accedere a tutte le funzioni tipiche in modo rapido e semplice, anche grazie al touch screen. Inizialmente, solo la connessione Bluetooth allo smartphone è stata un po’ complicata da impostare, ma alla fine ha funzionato.

La prova pratica: fuori dalla “comfort zone”

Al fine di sfidare davvero il dispositivo, l’ho testato in diverse situazioni. Per prima cosa l’ho usato per registrare il mio tragitto giornaliero in ufficio. A seconda del mio umore e del tempo, questo può variare da 15 a 20 chilometri, anche con temperature intorno allo zero e piogge leggere. Durante il fine settimana ho portato l’Edge Explore con me attraverso lunghe avventure in bici per i boschi vicini, dove ho seguito tour precedentemente pianificati con il suo aiuto.

Inoltre, ho deciso di spingere il Garmin fuori dalla sua “comfort zone” per vedere come se la sarebbe cavata negli altri sport. L’ho quindi portato con me in alcuni tour sugli sci. Per questo, ho trovato il cordino incluso molto pratico, perché mi ha permesso di attaccare in modo molto semplice l’Edge Explore alla tracolla del mio zaino. Mentre il dispositivo registrava ogni metro del mio tour, tenevo d’occhio anche i rimanenti metri di altitudine. In una occasione, il display ha rinunciato brevemente, anche se bisogna dire che la temperatura era estremamente fredda (molto al di sotto dello zero). Tuttavia, la registrazione è continuata in background e dopo poco tempo tutto ha funzionato di nuovo perfettamente.

Conclusioni: è il dispositivo perfetto per me

Garmin Edge Explore è stato senza dubbio un ottimo passo in avanti rispetto al mio vecchio ciclocomputer. Il display è piacevolmente grande e facile da leggere in tutte le condizioni di illuminazione, il touch screen funziona perfettamente anche sotto la pioggia e con i guanti e rende il dispositivo molto più facile da usare. I percorsi possono essere creati facilmente e quindi adattati sul momento, ad esempio se si desidera abbreviare spontaneamente il percorso.

Garmin Edge Explore si è rivelato perfetto per le mie esigenze. Per i pendolari e i ciclisti che desiderano una navigazione affidabile dal loro computer GPS e che vogliono registrare i loro tour o anche controllare altri dispositivi come le luci, questo prodotto è un’opzione molto interessante, soprattutto se si considera il prezzo.

Per coloro che invece hanno bisogno di informazioni dettagliate sul momento o che pianificano lunghe escursioni in mountain bike fuori strada, sarebbe più opportuno optare per un ciclocomputer GPS con una gamma più ampia di funzioni.

Funzioni0%

Prezzo/prestazioni0%

Lavorazione0%

Design0%

Innovazione0%