Non riesci a visualizzare la finestra di sicurezza del browser di Paypal?

Clicca qui
per riaprire la finestra e concludere il tuo acquisto.

Ancora un po' di pazienza. Il tuo ordine è quasi concluso.

Scarpe Triathlon

22 Articoli
Sesso
  • 16
  • 10
Taglia scarpe
  • 3
  • 5
  • 7
  • 8
  • 11
  • 15
  • 17
  • 15
  • 11
  • 13
  • 14
  • 13
  • 5
  • 1
  • 1
Montaggio delle tacchette
  • 4
  • 20
  • 2
Marchio
  • 3
  • 2
  • 3
  • 2
  • 5
  • 4
  • 3
Serie
  • 2
  • 4
  • 3
Colori
  • 6
  • 0
  • 0
  • 1
  • 14
  • 1
  • 0
  • 0
  • 0
  • 0
  • 4
  • 0
  • 3
  • 1
  • 0
  • 0
  • 0
  • 0
  • 0
Prezzo in €
Recensioni clienti
Classificare
 
Pagina 1 di
1

Scarpe da triathlon: la scelta giusta per andare in bici e per correre

Scarpa Triathlon

Le scarpe da triathlon sono un tipo di scarpe molto particolari: si differenziano rispetto alle normali scarpette da corsa e anche rispetto alle scarpette da ciclismo, perché presentano delle caratteristiche che le rendono versatili e comode da usare sia per la fase del triathlon dedicata alla bicicletta, che per la fase dedicata alla corsa.

Si tratta di scarpette performanti, molto leggere e progettate per essere indossate molto rapidamente, per passare dal pedale alla corsa nel minor tempo possibile.

Quali sono le caratteristiche principali delle scarpe da triathlon?

Le scarpe da triathlon sono diverse dalle altre per varie caratteristiche. Ad esempio sono scarpe sagomate, per avvolgere il piede con la massima aderenza, e il sistema di chiusura prevede una sola fascia con velcro o al massimo due, che di solito si aprono entrambi soltanto verso l'esterno per evitare che si possano infilare nella catena o nella guarnitura della bicicletta.

Le scarpe da triathlon non hanno la linguetta interna e sono realizzate per sfilarsi e infilarsi in pochissimo tempo. Inoltre, queste scarpe presentano un occhiello sul tallone, per fare in modo che si possano inserire degli elastici per tenere la scarpa ferma sul pedale quando si va in bicicletta.

I materiali delle scarpe da triathlon

Le scarpe da triathlon sono prodotte con materiali tecnici, più traspiranti e più impermeabili di quelle normali da corsa, perché il piede resta nella scarpa per un tempo prolungato ed è necessario che assorbano il sudore e lascino passare l’aria, evitando il formarsi di un ambiente umido che può dar luogo a funghi e dermatiti.

Per questo motivo, il rivestimento delle scarpe per la bici da triathlon è impermeabile, ma non impedisce al piede di respirare.

Le scarpe per bici da triathlon sono realizzate inoltre con una tomaia che presenta delle cuciture piatte o praticamente assenti, per evitare punti di contatto prolungato con l’interno del piede e il conseguente rischio di attrito, vesciche, infiammazioni. Questo è un fattore molto importante, perché nella maggior parte dei casi le scarpe da triathlon si calzano a piede nudo. La suola più tecnica è quella in carbonio, che offre leggerezza e protezione dall’impatto con il terreno, ma è anche la più costosa.

Come sono fatte le scarpe per la bici da triathlon per i pedali a sgancio rapido?

Per chi è abituato a pedalare con il sistema di pedali a sgancio rapido, quindi sa come incastrare la scarpa sul pedale, e a sganciarla con una torsione, le scarpe da triathlon prevedono l'inserimento di una tacchetta, che è compatibile con il tipo di pedali a sgancio rapido della propria bicicletta, che si deve acquistare e inserire a parte, in un secondo momento.

Questa tacchetta si inserisce sotto la suola delle scarpe al momento, e permette di mantenere il piede ancorato al pedale.

Le scarpe da triathlon vanno acquistate in base al proprio punto di appoggio del piede durante la corsa

Prima di decidere quali scarpe per la bici da triathlon acquistare, è importante verificare in che modo appoggiamo il piede a terra durante la fase del triathlon destinata alla corsa. In base al punto di appoggio del piede, infatti, esistono tre tipologie di scarpe da corsa e di conseguenza anche da triathlon.

Chi ha la tendenza ad appoggiare durante la corsa all'interno del piede, ad esempio, dovrà acquistare delle scarpe con modello in pronazione. Chi invece tende ad appoggiare l'esterno del piede dovrà optare per un modello in inversione o supinatore.

Chi non ha particolari problemi, cioè appoggia l'intera superficie del piede in fase di spinta, potrà acquistare un modello neutro.

La distinzione delle scarpe da triathlon in base al peso

In base al peso, alla struttura corporea dell’atleta e al tipo di terreno su cui si corre, inoltre, le scarpe da triathlon si suddividono in super leggere, intermedie, ammortizzate, stabili, e da trail running.

Le scarpe superleggere sono ideali per gli atleti di triathlon che hanno un peso ridotto e corrono molto velocemente, in particolare per le gare su strada: sono scarpe poco ammortizzate ma sono molto reattive.

Le scarpe intermedie, che pesano al massimo 300 grammi, sono ammortizzate nella parte posteriore del piede e sono indicate per gli allenamenti e per gli atleti di corporatura leggera.

Le scarpe ammortizzate hanno un peso che varia tra i 300 ei 400 grammi e proteggono le articolazioni da infiammazioni e infortuni, perché hanno un’altezza diversa tra il tallone e la parte anteriore del piede: sono ideali quindi per fare molti chilometri.

Le scarpe da trial running invece, sono ammortizzate e sono dedicate in particolare a chi fa il triathlon su terreni accidentati e percorsi scivolosi, perché hanno una presa sul terreno molto elevata.

Le scarpe stabili sono ammortizzate e sono progettate in particolare per chi spinge il piede verso l'esterno durante la corsa, perché sono più dense delle scarpe da corsa normali.



Hai bisogno di aiuto?
Contatta i nostri esperti Lun-Ven: 10 -17
02 6006 3055
Newsletter
Registrati ora e riceverai un buono sconto di 10 €.
Offerte esclusive e fantastici buoni sconto ti aspettano.4
Clienti soddisfatti
Sei soddisfatto del servizio?