Non riesci a visualizzare la finestra di sicurezza del browser di Paypal?

Clicca qui
per riaprire la finestra e concludere il tuo acquisto.

Ancora un po' di pazienza. Il tuo ordine è quasi concluso.


City bike

(362 Articoli)

  Misura ruota

Selezionato:
  •  
  •  

  Taglia telaio cm Ti preghiamo di notare che la taglia consigliata è solo indicativa. Sulla pagina del prodotto puoi trovare un calcolo esatto della tua taglia ideale in base alla lunghezza delle gambe.

Selezionato:

Inserisci la tua altezza e noi sceglieremo la taglia adatta a te:

Conosci già la taglia del telaio adatta a te? Sceglila direttamente:

  Marchio

Selezionato:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

  Peso (approx. kg)

  • 9,4 26

  Numero di marce

  • -
    Accetta

  Sesso

Selezionato:
  •  
  •  
  •  

  Colori

Selezionato:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

  Prezzo (€)

  • -
    Accetta

  Recensioni clienti

Selezionato:
City bike

City bike da donna e da uomo

Per trascorrere le giornate ben saldi in sella c'è bisogno di una bici da città dalle mille qualità. Nel traffico la situazione potrebbe diventare turbolenta. Perciò è importante poter fare affidamento su buoni freni, cambio e ruote. Una seduta corretta non è soltanto sinonimo di comfort alla guida tutti i giorni, ma anche - grazie a più visibilità - di maggiore sicurezza. Nella maggior parte dei casi i produttori di city bike installano cambi a mozzo sui loro modelli per ridurre al minimo la manutenzione richiesta per queste bici adatte all'uso quotidiano Naturalmente anche un equipaggiamento conforme al traffico fa parte di un pacchetto corretto di ogni city bike. Sono chiare caratteristiche di qualità la presenza di un sistema di illuminazione ben fissato, meglio ancora se con una dinamo al mozzo, campanello, parafango, cavalletto e in molti casi anche un portapacchi solido.

CLASSIFICARE
Pagina 1di
7
 
CLASSIFICARE
Pagina 1di
7

Le city bike

A partire dal 2013 in Italia si vendono più biciclette che automobili e in 10 anni il numero degli affezionati al ciclismo urbano è aumentato del 35%. Ormai non fa più strano vedere uomini e donne di tutte le età che scelgono la bicicletta come mezzo di spostamento quotidiano. Anche le città e i paesi si stanno adattando, promuovendo la costruzione di piste ciclabili urbane e interurbane. Questo significa che non si tratta solo di una moda passeggera ma di una vera e propria scelta di vita che permette a chi sceglie la bici di muoversi velocemente, evitare il traffico, mantenersi in forma e risparmiare soldi in benzina e manutenzione dell’automobile.

Per gli spostamenti urbani è consigliabile scegliere una bici da città o city bike. Fino agli anni ’80 le bici che non erano né da corsa né sportive venivano chiamate semplicemente bici da passeggio. La city bike è la diretta evoluzione di questo tipo di due ruote.

Le caratteristiche di una city bike

Le caratteristiche che contraddistinguono le bici da città sono:

  • telaio dalle linee classiche in materiale resistente alla pioggia, alla ruggine e agli urti. Generalmente sono molto più pesanti rispetto alle bici sportive.
  • ruote con circonferenza da 26 o 28 pollici per i modelli da adulto. Le ruote non sono lisce come quelle da corsa né eccessivamente dentellate come quelle di una mountain bike. Nella maggior parte dei modelli le ruote sono protette da parafanghi.
  • assenza di cambio e marce nei modelli basici. Ci sono però sul mercato marche che producono city bike con cambio fino a 7 marce. Nelle city bike sono assenti anche le sospensioni tipiche delle bici da sterrato.
  • City Bike - Cube
  • sellino facilmente regolabile che garantisce una postura più eretta per il ciclista. Questa postura risulta meno faticosa per tragitti di breve durata, fino a circa una mezz’ora, ma poi può risultare scomoda per chi usa la bici per più tempo, come nel caso degli sportivi o degli appassionati di mountain bike. Questa posizione è meno aerodinamica rispetto a quella delle bici da corsa ma consente al ciclista di non affaticare troppo la schiena.
  • presenza di accessori di illuminazione: un faro anteriore e dei catarifrangenti posteriori. Questi possono essere a batteria o a dinamo. Il codice della strada prevede l’obbligo di usare degli accessori di illuminazione per biciclette che viaggiano in strada nelle ore notturne.
  • la forma del manubrio non è dritta ma arcuata, per permettere a chi va in bici in città di tenere la schiena dritta.
  • presenza di copricatena (o carter) per proteggere la catena dai vestiti o dalle borse
  • possibilità di montare cestini e portapacchi per trasportare gli oggetti di uso quotidiano come borse, zaini, pacchi e buste della spesa. Sul mercato sono disponibili modelli di cestini anteriori o cestini posteriori. Esistono anche dei cestini particolari, come quelli usati per il trasporto di gatti o cani di piccola taglia.

Come scegliere una city bike

Per scegliere una buona city bike ci sono diversi parametri da considerare prima dell’acquisto:

  • modello: la prima distinzione da fare è quella in base al sesso del ciclista. Ci sono infatti i modelli di city bike da uomo con canna orizzontale, come quelli proposti dalla marca Creme oppure modelli di city bike da donna con canna obliqua, come quelli della marca Vermont. Comunque, nel caso delle city bike la distinzione tra bicicletta maschile e femminile non è così importante e piuttosto molti modelli sono pensati per essere unisex. Un esempio è quello delle biciclette olandesi con doppia canna obliqua. Queste biciclette sono costruite in materiali resistenti e durevoli e generalmente hanno il freno a contropedale. Una delle marche olandesi più famose è la Ortler.
  • materiale: se per una bici da corsa è necessario scegliere materiali leggeri che non vadano a incidere sulla velocità, nel caso delle city bike si può optare anche per materiali più pesanti, come l’acciaio e l’alluminio. Esistono anche modelli in titanio o fibra di carbonio ma il prezzo di queste city bike andrà ad essere molto più alto.
  • prezzo: i prezzi delle city bike possono variare molto in base a diversi fattori. Come già accennato una delle caratteristiche che fa salire il prezzo è il materiale del telaio, a cui poi si aggiunge la presenza o meno di cambio, gli accessori, la qualità delle ruote e della catena.
  • freni: le city bike possono avere dei freni classici anteriori e posteriori attivabili dalle leve sul manubrio o dei freni posteriori a contropedali. La soluzione del freno a contropedale è molto comune nei Paesi Nordeuropei dove l’uso della bicicletta da città è molto diffuso.
  • accessori: come già accennato, per il codice della strada italiano è previsto l’obbligo di montare fari e catarifrangenti. Un altro accessorio richiesto dalla legge è il campanello, che è comunque facilmente montabile nelle city bike in cui non viene incluso. In alcuni tipi di bici da città sono presenti anche degli specchietti retrovisori. Un ultimo accessorio che non è mai incluso nel prezzo della city bike ma che è sicuramente indispensabile per evitare furti è un buon lucchetto.


Hai bisogno di aiuto?
Contatta i nostri esperti! Lun-Ven: 10 -18
02 6006 3055
Newsletter
Registrati ora e riceverai un buono sconto di 10 €.
Offerte esclusive e fantastici buoni sconto ti aspettano.4
Clienti soddisfatti
Sei soddisfatto del servizio?
Scrivi recensione